Piccola Billie Joe.

Oggi è il 17 marzo, giorno di San Patrizio, santo che mi piace molto.

E come da tradizione pubblico una lettera ricevuta tempo fa, quando la corsa iniziava appena a bussare alla mia porta.

___

Ciao Alberto,

oggi ho pensato a quando mi hai raccontato della passeggiata che hai fatto lungo il Cliff Walk, da Bray fino Greystones, in Irlanda.

Dicevi di aver preso il treno a Dublino e, dopo a un’oretta di viaggio verso sud, sei sceso a Bray. 

Sei rimasto per un po’ sulla spiaggia di sassolini a guardare il mare d’Irlanda, poi hai iniziato a percorrere il Cliff Walk, verso Greystones. Con il vento sempre alle spalle.

E ti ha preso la voglia di correre, lentamente.

Notavi che ogni passo era a metà tra il mare a sinistra e il pendio di erba e roccia a destra, per quasi dieci chilometri. E così dall’alba al tramonto per 365 giorni l’anno. E quando sei arrivato alla fine del sentiero, ti sei reso conto che quel piccolo tratto di mare diventa poco più in là  l’immensità dell’Oceano Atlantico.


Ci penso oggi perché è il 17 marzo, si festeggia San Patrizio, il patrono dell’Irlanda, e so che prima di metterti in viaggio tu reciti sempre la benedizione di San Patrizio per i viaggiatori:

“La strada sia al tuo fianco, il vento alle tue spalle sempre, il sole brilli caldo sul tuo viso e la pioggia cada soffice sui campi attorno a te. Finché non ci incontreremo di nuovo, Dio ti tenga nel palmo della Sua mano.”

Sono belle parole, mi mettono di buon umore e mi fanno venir voglia di fare due passi.

A presto,

Tua

Piccola Billie Joe

___

La benedizione di San Patrizio mi scaldano e mi abbracciano ogni volta che le rileggo. 

E adesso che la corsa è entrata nelle mie giornate, con tutta la sua potenza, e di viaggi e di incontri grazie a lei ne sto facendo molti, quelle parole hanno assunto un significato ancora più profondo, intimo.

Quella breve corsa improvvisata, istintiva, lenta, durata un pomeriggio con il fiatone, la ricorderò per sempre.

E, lo so, Piccola Billie Joe e io ci rivedremo ancora, prima o poi. Magari correndo davanti all’Oceano. 

Ciao,

Alberto 

(@per4piedi)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...